“Do Not Disturb” il teatro si fa in albergo al Royal Hotel Caserta, 28 e 29 maggio

11

sabato 28 e domenica 29 maggio 2016

repliche ore 18.00 e 20.00

Do Not Disturb

Il teatro si fa in albergo

scritto da Claudio Finelli e Mario Gelardi
con Carlo Caracciolo, Irene Grasso, Roberto Solofria, Ilaria Delli Paoli, Mario Di Fonzo, Gennaro Maresca

una produzione Nts’ nuovo teatro Sanitàin collaborazione con

Mutamenti/Teatro Civico 14

in collaborazione con il Royal Hotel Caserta

 

Il Teatro Civico 14 di Caserta propone un evento speciale di fine stagione, che si svolgerà fuori dalle mura della sala casertana. Sabato 28 maggio e domenica 29 maggio, con doppia replica alle 18 e alle 20, al Royal Hotel di via Vittorio Veneto a Caserta andrà in scena Do Not Disturb Il teatro si fa in albergo, una produzione Nts’ nuovo teatro Sanità in collaborazione con il Teatro Civico 14. Lo spettacolo, per venti spettatori a replica, è scritto da Claudio Finelli e Mario Gelardi, e vedrà in scena Ilaria Delli Paoli, Roberto Solofria, Antimo Navarra, Carlo Caracciolo, Riccardo Ciccarelli, Irene Grasso, Carlo Geltrude, Gennaro Maresca, Simone Fiorillo.

Do not disturb è un format teatrale, ideato da Mario Gelardi, regista ed autore teatrale tra l’altro dello spettacolo “Gomorra”, nonché direttore artistico del “nuovo teatro Sanità”. Il format trasforma le stanze d’albergo in veri e propri palcoscenici. Le camere da letto faranno da scenografia naturale a storie che si svolgono in tempo reale: solo venti spettatori a recita, penetrando direttamente nel post intimità delle coppie, assisteranno, ascolteranno, quasi spieranno, i personaggi poco prima che lascino la stanza. L’idea è quella di dar vita ad una specie di voyeurismo teatrale, laddove il senso del guardare è nella radice stessa del termine teatro, portando alle estreme conseguenze questa dimensione e facendone elemento di creazione artistica e fruizione estetica. Il pubblico, sconfinando oltre la quarta parete vivrà la storia ad un palmo dall’attore, costretto quasi a nascondersi e allo stesso tempo costringendo l’attore ad una messinscena che abbatta, insieme alla quarta parete, ogni finzione teatrale, andando così alla ricerca di una nuova verità scenica. Sei episodi, scritti da Claudio Finelli e Mario Gelardi e diretti dallo stesso Gelardi, animeranno le camere dell’albergo, rendendo visibile quello che in genere accade solo a porte chiuse. Il filo conduttore delle storie saranno le ossessioni, quelle dei protagonisti delle vicende e si andrà così a scandagliare quella linea sottile, intima, nascosta, in cui esse si sovrappongono e si confondono coi sentimenti. Ma l’ossessione sarà vissuta anche dal pubblico, che farà da intruso nella stanze di sei coppie, con l’intento di guardare quello che accade tra loro. È in quei discorsi che vengono prima e dopo il sesso che si metteranno a nudo personaggi, dinamiche, storie, a volte scabrose altre volte pericolose, avvolte dal buio della segretezza, dal silenzio del cuore e dell’anima. Lo spettacolo ha una formula modulare, infatti il numero di attori e stanze può variare a seconda delle necessità.

Gli attori e gli spettatori devono reggere il limite tra realtà oggettiva e finzione, reso ormai impercettibile, devono essere disposti a lasciarsi attraversare dal vibrare sottile di questa difficile demarcazione. Tutti sono coinvolti soggettivamente e lo stesso singolare rapporto numerico fra gli attori e gli spettatori ribalta persino il ruolo di chi guarda e chi è guardato. E’ in questo sovvertimento dell’uso dei segni del linguaggio teatrale che si crea il significato.”Maria Luisa Califano.

Royal Hotel Caserta – Via Vittorio Veneto n°13, Caserta

Teatro Civico 14 – Vicolo F. della Ratta n°14, Caserta

Date:

Sabato 28 maggio

Domenica 29 maggio

repliche ore 18.00 e ore 20.00 / prenotazione obbligatoria

Prezzi:

EVENTO (fuori abbonamento) – biglietto unico euro 15,00

INFO e PRENOTAZIONI
Teatro Civico 14
t. +39 0823 441399

m. +39 3391873346
info@teatrocivico14.it