Levante torna a Napoli con la sua energia per Lancome

Levante torna a Napoli per la terza volta in pochi mesi, e ancora una volta è la data campana a chiudere il mini tour che questa volta l’ha vista protagonista in acustico, chitarra e voce.

Mini tour organizzato da Lancome in otto date per il lancio di Energie de vie, in location ogni volta particolarmente suggestive ed intime – per la data campana è stato scelto il Neasy.

Arrivati un paio d’ore prima del live, l’atmosfera è piena di attesa. Le persone che man mano arrivano sul posto si dividono in chi è lì prettamente per lei, e li vedi li in attesa già davanti al piccolo palco, e chi incuriosito o su invito si trova in quel posto per ascoltare magari per la prima volta l’artista siciliana.

Poco dopo le 21:30 arriva lei in un silenzio quasi surreale e prende posto sullo sgabello al centro del palchetto e con un sorriso quasi imbarazzato imbraccia la chitarra e inizia la magia.

La voce potente, i  testi così diretti e le note decise della sua chitarra riempiono l’aria e il cuore di chi è lì intorno chiuso quasi a cerchio come in un falò tra amici.

Levante regala 8 pezzi, dalla più popolare “Alfonso” passando per una chicca come “Farfalle” fino ad “Abbi cura di te“, canzone che dà il titolo all’ultimo suo lavoro discografico.

E’ strano trovarsi ad un concerto così insolito per l’intimità e la vicinanza con l’artista: si è così vicini da sentirsi quasi abbracciare da questa voce, ma in una maniera più stretta e confidenziale rispetto ai concerti a cui siamo abituati.

Subito dopo il live foto, chiacchiere e sorrisi con Levante ed un consiglio che riecheggia nella testa: “Ovunque andrai, abbi cura di te“.

Maria Rosaria Mingione

Levante – La Gallery

Fotografie a cura di Tiziana Teperino – tutti i diritti riservati

Tiziana Teperino

Cofondatrice del progetto, a Tiziana piace entrare nel cuore delle cose. Quando si alza dalla sua poltrona di psicologa "sui generis", si cimenta nella fotografia. La trovate sottopalco o in giro per musei con una fotocamera al collo. La sua passione è l'arte in ogni forma come possibilità di conoscere e incontrare l'umanità che rappresenta, con la speranza di trovare nuovi punti di vista per raccontare gli eventi.