Il DiscoDays si conferma l’appuntamento top per gli appassionati di Musica

Sabato 7 e Domenica 8 Ottobre, presso il Complesso Palapartenope di Napoli, si è svolta la diciannovesima edizione del  DiscoDays,  la fiera del Disco e della Musica che  da nove anni attira ed intrattiene migliaia di visitatori provenienti dalla Campania e  dalle regioni limitrofe. 

Per quanto la Musica goda oggi di mezzi che le consentono maggior velocità di riproduzione e trasmissione rispetto al passato, grazie anche e soprattutto alla diffusione in rete, il Vinile è, a dispetto di quanto si possa immaginare, il miglior supporto musicale ancora in circolazione. Non semplicemente un oggetto d’arredo vintage, quindi, o qualcosa che possa interessare esclusivamente i collezionisti, ma  un prodotto che ha un suo mercato (di nicchia ma crescente) e fa proseliti in virtù della qualità del suono generato. 

Il DiscoDays è un appuntamento che nel corso degli anni si è ritagliato uno spazio sempre più importante nel cartellone degli eventi in Campania, assurgendo a punto di riferimento per appassionati di Musica ed addetti ai lavori. Un evento che col tempo si rinnova nella forma e nei contenuti, cosicché, accanto alle migliaia di vinili (alcuni anche molto rari) e cd  che si possono acquistare negli appositi stand allestiti all’interno del Teatro napoletano, è possibile assistere ad esibizioni live di rilievo e a premiazioni di giovani artisti come Katres, che stanno proiettando la loro musica su palcoscenici sempre più grandi, o già noti come Mimmo Di Francia.

Ma non solo. Il DiscoDays è un discorso aperto che ruota intorno al mondo della Musica e dove, puntualmente , vengono presentati e rappresentati molteplici contenuti artistici e culturali.

Oltre ai dischi, alle premiazioni, ai live, ai dibattiti e agli incontri, infatti, ci sono state presentazioni di libri e mostre fotografiche di un certo spessore. In questa diciannovesima edizione erano in esposizione la mostra “ROCK AND SHOTS” di Henry Ruggeri, fotografo di Virgin Radio tra i più quotati ed affermati per la categoria “Musica Live”, la mostra “MOGOL: Musica e Poesia” a cura di Daniele Sgherri, quella di Gaetano Massa  NeapleSamples ed infine WHAT’S ON IN NAPLES , a cura della neonata associazione What’s On In Naples, con foto di Pietro Perrino e Fabio Foggia.

Il DiscoDays è un evento che fa bene e rende onore alla Musica,  noi per questo gli siamo affezionati e non vediamo l’ora che arrivi la prossima edizione, quella del decennale. 

La diciannovesima edizione del Disco Days  negli scatti realizzati da Tiziana Teperino e Salvatore D’Ambrosio – © Copyright 2017 – Tutti i diritti riservati