“I Soviet + L’Elettricità”, un comizio musicale di Massimo Zamboni

MASSIMO ZAMBONI

1917 – 2017

I Soviet + L’Elettricità

Cento anni di rivoluzione russa

Un secolo di CCCP

Un comizio musicale di Massimo Zamboni

con la partecipazione di Angela Baraldi, Max Collini, Fatur, Simone Filippi, Simone Beneventi, Cristiano Roversi, Erik Montanari

7 novembre NAPOLI, 12 novembre FIRENZE, 13 novembre BOLOGNA,

15 novembre UDINE, 20 novembre TORINO, 7 dicembre REGGIO EMILIA

Sostieni il progetto su MusicRaiser

https://musicraiser.com/it//projects/8487

Debutta il giorno esatto in cui, cento anni fa, i bolscevichi formarono il governo rivoluzionario presieduto da Lenin come primo risultato dell’insurrezione di Pietrogrado, città che dopo 7 anni sarebbe diventata Leningrado.

È “I Soviet + L’Elettricità”, spettacolo/concerto ideato e diretto da Massimo Zamboni – musicista, scrittore e fondatore dei CCCP fedeli alla linea – che andrà in scena in prima assoluta al Teatro Augusteo di Napoli proprio il 7 novembre per proseguire poi a il 12 a Firenze, il 13 a Bologna, il 15 a Udine, il 20 a Torino e concludersi il 7 dicembre a Reggio Emilia.

Dedicato al centenario della Rivoluzione Russa, “I Soviet + L’Elettricità” è un comizio musicale che, attingendo al linguaggio, alle parole d’ordine e ai simboli del socialismo reale, ne evoca il mito infranto.

In un palco dominato dall’iconografia sovietica, con tanto di tribune d’onore e podio direttamente mutuati dalle cerimonie politiche solenni e oppressive di quel mondo ormai lontano, i cantanti diventeranno oratori, i musicisti membri del Partito, il gruppo musicale Apparato.

A ripercorrere brani storici come “A ja lju blju SSSR”, “Morire”, “Manifesto” e “Huligani dangereux”, al fianco di Zamboni ci saranno artisti e musicisti fra i più significativi della scena italiana, alcuni dei quali già compagni di diverse avventure di Massimo: la cantante e attrice Angela Baraldi, il leader degli Offlaga Disco Pax Max Collini, l’Artista del Popolo Fatur, l’ex Üstmamò Simone Filippi, il percussionista Simone Beneventi, Cristiano Roversi alle tastiere e basso e il chitarrista Erik Montanari.

 

Il crowdfunding

Non può essere un esercizio solitario, né una semplice messa in scena artistica. Il senso profondo della nostra proposta è la condivisione, l’elaborazione corale, l’aiutarci l’un l’altro a uscire dalla dittatura di un pensiero unico che non prevede liberazioni che non siano evasioni commerciali.” Massimo Zamboni

Ed è per questo che è partita il 7 settembre la campagna di crowdfunding su MusicRaiser per sostentere “I Soviet + l’Elettricità”. Non una semplice raccolta fondi ma una vera e propria richiesta di adesione e partecipazione su più fronti rivolta a filosovietici, delusi o infiammati, scettici, astorici, antichi militanti, simpatizzanti, curiosi, malcapitati, agnostici.

https://musicraiser.com/it//projects/8487

Le ricompense: biglietti in posizione privilegiata a ridosso del palco, bootleg su chiavetta USB, prenotazioni dell’LP live, onorificenze e medaglie, t-shirt, attestati di partecipazione in pergamena, “meet and greet” con gli artisti, una giornata nella terra del socialismo reale, e molto altro. Un numero ristretto potrà essere presente alle prove generali, in zona Napoli, a ridosso della data di esordio al Teatro Augusteo. I sostenitori saranno insigniti di titoli altisonanti, in tema con il progetto, come Titano, Eroe, Cosmonauta, Agitatore, Propagandista

 

Il tour

7 novembre
Napoli – Teatro Augusteo

12 novembre
Firenze – Teatro Verdi

13 novembre
Bologna – Teatro Il Celebrazioni

15 novembre
Udine – Teatro Nuovo Giovanni da Udine

20 novembre
Torino – Teatro Colosseo

7 dicembre
Reggio Emilia – Palazzo dello Sport – Lime Off