Stranger Things: Stanno per accadere cose ancora più strane

Stanno per accadere cose ancora più strane

Stranger Things

Se Netfilx ha guadagnato così tanti nuovi utenti, forse, il merito va a Stranger Things. Dal 27 ottobre, è online la tanto attesa seconda stagione. Vi ricordate dove eravamo rimasti? Cari deboli di memoria, non disperate, ve la diamo noi una piccola mano. Per tutti quelli, invece, che non sanno di cosa si sta parlando qui, consigliamo un recupero veloce che sempre può servire.

Stranger Things – Season I

Ci troviamo nel 1983 ad Hawkins,una piccola cittadina fittizia dell’Indiana. Il piccolo Will Byers, scomparso nella prima delle otto puntate, è finalmente ritornato a casa dalla madre Joyce (interpretata da Winona Ryder) e dal fratello Jonathan. Durante la sua assenza, arriverà dai suoi tre amici una strana ragazzina, dotata di poteri sovrannaturali, chiamata “Undici”. Quest’ultima sarà poi presa dal Demogorgone – il “mostro” che terrorizza e imperversa spesso celato durante tutta la stagione – al concludersi dell’ottavo episodio. Molti si domandano se la giovane attrice Millie Bobby Brown tornerà nei panni di “Undici” anche nella seconda stagione, ma gli scaltri l’hanno subito compreso grazie agli Eggos lasciati nel bosco dall’agente Hopper in una delle scene finali. Che ne sarà, invece, del triangolo amoroso formatosi tra Steve HarringtonNancy WheelerJonathan Byers? Riuscirà, infine, Will a liberarsi totalmente della sua terribile esperienza nel sottosopra o resterà segnato a vita?

Stranger Things è la serie tv capace di aver unito il mondo reale con quello fantascientifico, creando una realtà parallela denominata “il sottosopra”. È una delle poche serie tv che può vantare la presenza di un cast stellare, in maggior parte costituito da ragazzini. Inoltre, è una delle poche ad aver unito strettamente l’aspetto musicale allo svolgimento della storia. Stranger Things è surreale, incredibile e geniale. Si uniscono qui alla perfezione, come tutti noi spettatori abbiamo potuto comprendere, l’aspetto sentimentale, quello scientifico e quello fantascientifico. Una serie tv capace di arrivare ad una grandissima e varia fetta di pubblico.

Nonostante la prima stagione si sia conclusa apparentemente in modo relativamente sereno, sono molteplici i dubbi che perseguitano gli spettatori. Per scioglierli non possiamo far altro che sintonizzarci davanti i nostri schermi, selezionare la seconda stagione e mettere play alla prima puntata. Forse stanno per accadere cose ancora più strane.

.

.

Assunta Urbano