Napoli di Sottofondo debutta con il singolo “Partenope Nun Dorme Mai”

Napoli di Sottofondo è un progetto che nasce dall’unione di artisti appartenenti a vari generi musicaliNe fanno parte i Soul Brothers, gruppo R&B/RAP formato da Nasty e Sammy Comet, il rapper Mimmo Taki, il cantante solista Tresi Bool ed i Terra Scura, gruppo indie/folk formato da Nello Romagnuolo, Enrico Iacolare Emanuele Anzalone e Francesco Arena.

Da poco è stato lanciato il primo singolo Partenope Nun Dorme Mai , prodotto nato dopo mesi di duro lavoro. Ne parliamo con loro:

  • Come nasce il progetto?

Nasce in maniera casuale. Si deve tutto al “LibereVoci Festival“, un contest musicale a cui abbiamo tutti partecipato e lì ci siamo conosciuti. Dietro le quinte abbiamo riso e scherzato, abbiamo capito che si era creata armonia. L’idea di dar vita ad un progetto è stata quindi pressoché automatica.

  • Negli ultimi mesi, nel napoletano, nascono sempre più collaborazioni tra artisti. Secondo voi, perché?

Riteniamo che al sud, a Napoli in modo particolare, la musica si viva in modo diverso da come la si percepisce altrove. Qui la musica è amicizia, condivisione, altrove è business. Per quanto riguarda noi, è avvenuto questo: quando ti trovi bene con altre persone pensi “perché non fare un pezzo tutti insieme?”

  • In cosa si differenzia il vostro progetto da quello di altri artisti che si sono uniti (ad esempio Terroni Uniti)?

Sicuramente il punto che ci accomuna a progetti analoghi al nostro è il fattore di rischio. Rischio perché il mescolare vari generi musicali, apparentemente agli antipodi, non si sa mai che risposta possa generare nel pubblico. Il progetto Terroni Uniti è una grande idea. La differenza con noi è che i componenti di quel progetto sono artisti già affermati e che stimiamo tantissimo, i quali hanno una grossa “fan base” e non hanno bisogno di presentazione. Ma comunque sia, l’unione fa la forza.

  • Quale messaggio volete trasmettere attraverso il brano?

Con il brano vogliamo virtualmente portare la gente in giro per Napoli. Quando un turista visita la città, senza preconcetti, vede quello che noi cerchiamo di descrivere: un posto stupendo, ma con dei problemi. d’altronde quale città può dire di non averne? Abbiamo fatto in modo di descrivere ognuno un aspetto di Napoli: Nello e Tresi ti fanno fare un giro sul mare e nei vicoli, Nasty e Mimmo Taki ti parlano della ricchezza della lingua napoletana, delle sue sfumature, ma anche della discriminazione e del pregiudizio che talvolta è palpabile sulla pelle della città. Sammy Comet mostra l’aspetto più squisitamente “urbano” della canzone, riportando il tutto sui passi di un pezzo che fonde un sound fresco e moderno ad un’atmosfera classica.

Napoli di Sottofondo 

facebook

.

.

Maura Messina