Road to Avengers: Infinity War. 10 anni di Marvel Cinematic Universe

Manca meno di una settimana ad  Avengers: Infinity War, il grande evento cinematografico Marvel che riunirà la maggior parte dei personaggi visti in questi 10 anni sul grande schermo. Tutti uniti contro il Titano Pazzo Thanos, uno degli antagonisti più potenti dei comics e probabilmente, secondo i registi Anthony e Joe Russo, un grande villain degno di Darth Vader.

I precedenti film sui Vendicatori hanno sempre avuto un folto gruppo di attori noti  ma stavolta il cast è ancora più corale : Robert Downey Jr., Benedict Cumberbatch, Chris Hemsworth , Chris Evans, Mark Ruffalo, Scarlett Johansson, Zoe Saldana, Tom Holland, Chadwick Boseman, Paul Bettany, Josh Brolin, Elizabeth Olsen, Tom Hiddleston, Chris Pratt, Dave Bautista, Vin Diesel, Peter Dinklage, Benicio Del Toro.

Questi solo alcuni nomi dei tanti volti presenti. Ma chi è Thanos? perché c’è molta attesa e come ci si arriva ad Infinity War? Facciamo qualche passo indietro, analizzando i vari capitoli che compongono la saga.

IRON MAN: LA NASCITA DELL’UNIVERSO CINEMATOGRAFICO MARVEL

Era il 2007 quando negli studi della Marvel il produttore statunitense Kevin Feige venne nominato presidente dei Marvel Studios. Si può dire che quest’uomo è stato l’artefice della fortuna degli Studios. Sua l’idea di pianificare un progetto ben preciso, creando un universo condiviso che sarebbe durato per anni.

Così come negli anni sessanta gli eroi creati da Stan Lee, Jack Kirby e Steve Ditko spopolavano nelle pagine dei fumetti, oggi anche i supereroi portati al Cinema sono entrati prepotentemente nell’immaginario collettivo. Kevin Feige e il suo comitato creativo, composto dai fumettisti Joe Quesada e Brian Michael Bendis, hanno nominato il progetto “Marvel Cinematic Universe“, abbreviato MCU“.

I film sui singoli personaggi sono stati suddivisi in più fasi e distribuiti annualmente fino ad arrivare alla conclusione della terza proprio con gli ultimi due capitoli dedicati agli Avengers.

Il 2008 ha inizio la lunga avventura e la prima opera trasposta è “Iron Man“, che riscuote subito ottimi risultati al box-office mondiale, ricevendo per lo più critiche positive. Ma il punto su cui si sono trovati tutti d’accordo è stata sicuramente la scelta di Robert Downey jr per il ruolo di Tony Stark. Lo stesso attore ormai è riconosciuto principalmente come “Un genio… miliardario, playboy, filantropo” e al simpatico attore Newyorkese  ciò non dispiace.

TIMELINE: DAL 2008 AD OGGI

Il MCU per poter essere appunto un Universo delineato come nei fumetti, si espande anche sul piccolo schermo attraverso i canali televisivi e Netflix con le serie “Agents of S.H.I.E.L.D.”, “Agent Carter“, “Daredevil“, “The Punisher“, “Jessica Jones“, ecc. Se avete intenzione di andare a vedere “Avengers: Infinity War” vi consiglio di recuperare i precedenti capitoli. Qui di seguito uno schema in ordine temporale dei film:

Marvel Cinematic Universe

Se tutto ciò non dovesse ancora bastarvi, e non volete farvi mancare nulla, nelle edizioni Blu-ray e digitali di alcuni dei film, troverete i Marvel One-Shots, una serie di cortometraggi di storie autoconclusive. Ecco l’elenco:

Il consulente | Scena comica nel raggiungere il martello di Thor | Item 47 | Agente Carter| All Hail the King

Potrebbero sembrare futili ma in realtà uno di questi, ovvero “All Hail the King“, ha una certa rilevanza nella trama di “Iron Man 3“.

THANOS: THE MAD TITAN

Ci fu unideadi mettere insieme un gruppo di persone straordinarie, per vedere se potevamo diventare qualcosa di piùcosì che quando sarebbe servito avremmo combattuto battaglie per loro impossibili.” 

Diciamoci la verità, la lacrimuccia è scesa durante i primi frame del trailer di Infinity War, dove i nostri eroi pronunciano quella frase di Nick Fury (Samuel L. Jackson) ricordando il primo The Avengers, girato da Joss Whedon. Trailer che sprizza pura epicità da tutti i pori. Nelle  prime 24 ore di lancio ha superato quota 230 milioni di visualizzazioni , battendo così ogni record per un video promozionale.

Nel video finalmente vediamo il Matto Titano raggiungere la Terra, ma cos’è che lo spinge ad affrontare I Vendicatori? Thanos è l’antagonista principale dell’Universo Cinematografico Marvel, introdotto già brevemente nelle prime due fasi ed è l’essere più forte e temuto di tutto l’universo, alla ricerca delle 6 Gemme dell’Infinito.

Le gemme, presenti nella maggior parte delle opere, sono gli elementi che collegano l’intera serie e, se riunite in un artefatto, cioè il Guanto dell’Infinito, donano onnipotenza e onniscienza. Thanos è intenzionato a ottenere le magiche pietre a qualsiasi costo. Ecco perché saranno tutti riuniti in questo grande crossover.

Possano piacere o meno, non si può negare che il franchise Marvel Studios, addirittura poi inglobato nel 2013 dall’enorme The Walt Disney Company (mica stupidi!), sappia produrre dell’ottimo intrattenimento e sia entrato nella storia del cinema, così come all’epoca fu per Star Wars.

Il 25 aprile è alle porte. Ho il biglietto per la prima da settimane e me lo gusterò nel suo splendore tecnico in IMAX,  essendo la pellicola girata interamente con codesto sistema.

L’hype è altissimo, voi siete pronti? non resta che recarci nelle sale.

“Vendicatori, Uniti!”

Emanuele Grillo

Road to Avengers: Infinity War. 10 anni di Marvel Cinematic Universe ultima modifica: 2018-04-19T17:29:30+00:00 da Emanuele Grillo