Napoli Film Festival XX – Il Cinema Internazionale a Napoli

Napoli Film Festival

LA VENTESIMA EDIZIONE DEL NAPOLI FILM FESTIVAL

Un evento di respiro internazionale torna in terra partenopea: il Napoli Film Festival, quest’anno giunto alla ventesima edizione. Nato nel 1995 con il nome di “Modfest 360° di Cinema”, da un gruppo di appassionati,  nel corso degli anni è cresciuto sempre più diventando uno degli eventi più attesi non solo in regione.

Il fondatore Mario Violini sottolinea:

“In tutti questi anni la manifestazione ha mantenuto la sua vocazione di luogo di scoperta di giovani talenti e di vetrina per un cinema di qualità, che spesso non riesce a raggiungere il pubblico italiano e in particolare quello napoletano. Altro obiettivo del festival è sempre stata la riscoperta dei grandi autori. E dopo 20 anni continuiamo a lavorare con entusiasmo”.

Il Napoli Film Festival si terrà dal 24 settembre al 1 ottobre con proiezioni e convegni in varie strutture della città di Napoli. Il punto principale sarà il Cinema Hart, al quale si affiancano l’Institut Français Napoli, l’Instituto Cervantes ed il Cinema Vittoria. 

Napoli Film Festival

Nella otto giorni dedicata al cinema, alla giornata inaugurale di lunedì 24 settembre, per l’anteprima di “Voce ‘e Sirena”, sul rogo di Città della Scienza, saranno presenti  il regista Sandro Dioniso e l’attrice Cristina Donadio. Martedì 25 settembre, all’anteprima campana di “Mò vi mento – Lira di Achille”, insieme ai registi ci saranno gli attori Tony Sperandeo e Alvaro Vitali.

Il 27 settembre è previsto l’incontro con Paolo Genovese, regista romano arrivato al massimo successo con il film “Perfetti Sconosciuti“, premiato con il David di Donatello per il miglior film e per la migliore sceneggiatura. La sua ultima fatica cinematografica, uscita lo scorso anno, “The Place“, ha riscosso un buon successo, ricevendo varie candidature al David di Donatello.

Sabato 29 settembre incontro con Marco Giallini nell’ambito di “CineCoktail”, il format condotto dalla giornalista Claudia Catalli. 

Napoli Film Festival 2018: Le 5 Rassegne in Programma

Le rassegne in programma quest’anno al Napoli Film Festival prevedono:

Tre percorsi d’autore, con gli omaggi a:  

  • Ingmar Bergman, dove verranno proiettate sei delle sue opere, tra cui “Il Settimo Sigillo”, una delle più note nella storia del cinema ed entrata nell’immaginario collettivo mondiale. Un film che ha ispirato numerosi artisti, specialmente nel campo della musica. Le altre 5  di  Bergman saranno “Il posto delle fragole”, “Persona”, “Scene da un matrimonio”, “Sussurri e grida” e “Fanny e Alexander”.
  • Andrzej Wajda, altro maestro del cinema considerato uno dei principali esponenti della scuola polacca. Wajda sarà rappresentato dai suoi film “Katyn”, “Sweet Rush”, “Walesa”, “Afterimage”.
  • Bruno Dumont, regista francese, con la proiezione dei film “Flandres”, “Camille Claudel 1915”, “Slack bay(Ma Loute)”, “Jeannette”.

Gli Invisibili

Un’altra rassegna, che si ripete anche in questa edizione, è dedicata a “Gli Invisibili”, ovvero sette titoli di valore che non hanno raggiunto il pubblico campano. In proiezione all’Institut Français e all’Hart: “Home Care” di Slávek Horák (Repubblica Ceca), “Illegitimate” e “The Fixer” di Adrian Sitaru (Romania), “Safari” di Ulrich Seidl (Austria), “Sámi Blood” di Amanda Kernell (Svezia), “Summer 1993” di Carla Simón (Spagna), “The Constitution” di Rajko Grlić (Croazia).

Napoli Film Festival

Cinema spagnolo al femminile

L’ultima rassegna è dedicata al cinema spagnolo, quello femminile, per apprezzarne e metterne in luce la vitalità e validità della cinematografia iberica. Saranno proiettate, all’Instituto Cervantes, cinque opere realizzate da registe spagnole: “Most Beautiful Island” di Ana Asensio, “The Olive Tree” di Icíar Bollaín, “The Night My Mother Killed My Father” di Inés París, “The Next Skin” di Isa Campo e Isaki Lacuesta, “We All Want What’s Best for Her” di Mar Coll.

CONCORSI E GIOVANI AUTORI

La grandezza del Napoli Film Festival sta anche nel dar spazio a giovani autori da tutto il mondo, e per questo il concorso internazionale Europa/Mediterraneo presenterà sei film europei inediti. Dalla Grecia il thriller “Blue Queen” di Alexandros Sipsidis; Dall’Italia “Chi salverà le rose?” di Cesare Furesi; Da Israele “Holy Air” di Shady Srour; Dall’Islanda “The Swan” di Ása Helga Hjörleifsdóttir; Dall’Albania “Elvis Walks Home” di Fatmir Koçi; Dalla Germania “In the Aisles” di Thomas Stuber.

Non mancheranno i concorsi della sezione Schermo Napoli, dedicata ai Corti, ai Doc ed alle Scuole. Oltre 60 titoli, alcuni dei quali in mostra anche alla 75a Mostra di Venezia, realizzati da giovani e giovanissimi provenienti  dalle scuole primarie e secondarie della Campania.

Ma non finisce qui, tra i concorsi di questa ventesima edizione ce ne sarà uno dedicato alla musica, con le Videoclip Sessions a cura di Freak Out Magazine. In gara 85 videoclip (su 200 giunti da ogni parte del mondo) preselezionati dalla redazione di Freak Out Magazine e visionati da Alfredo Capuano, docente del corso di Nuove Tecnologie dell’Arte all’Accademia di Belle Arti di Napoli. La giuria sarà composta dal giornalista Francesco Raiola e da Nicola Iuppariello, curatore dal 2008 di DiscoDays, la Fiera del Disco e della Musica a Napoli.

Tutti i concorsi presenti al Napoli Film Festival prevedono l’attribuzione di premi, tra cui  gli ambiti Vesuvio Award, Il Premio Avanti! e l’Augustus Color.

Insomma, il programma è ampio e Napoli offre la possibilità di poter assistere, anche in maniera gratuita, ad opere difficilmente reperibili altrove. Un’occasione unica per gli amanti della settima arte, un evento assolutamente da non perdere.

Vi rimando al sito ufficiale per il calendario completo degli eventi in programma.

 

Emanuele Grillo 

Napoli Film Festival XX – Il Cinema Internazionale a Napoli ultima modifica: 2018-09-21T18:38:07+00:00 da Emanuele Grillo