Sfera Ebbasta: Sei persone sono morte al concerto di Ancona

Notte da incubo alla Lanterna Azzurra, discoteca di Madonna del Piano di Corinaldo (Ancona) che ieri sera avrebbe dovuto ospitare un live del trapper Sfera Ebbasta.  Un allarme gridato in sala, la calca impazzisce e nel fuggi fuggi generale sei persone perdono la vita, mentre altre quattordici sono rimaste ferite.

Secondo le prime ricostruzioni il panico sarebbe stato innescato dall’utilizzo sulla folla di uno spray urticante.

LA VICENDA

Circa un migliaio di persone erano presenti nella discoteca quando il panico si è diffuso. Tra mezzanotte e l’una, prima dell’inizio del concerto di Sfera Ebbasta, i presenti hanno sentito un odore acre diffondersi nell’aria e si sono precipitati verso le porte d’emergenza trovandole sbarrate. I buttafuori hanno provato, senza risultati, a sedare il caos ed il cedimento di un parapetto avrebbe causato la caduta  per alcuni dei presenti rivelatasi fatale .

Traumi cranici, ferite al torace ed agli arti, sono solo alcune delle prime diagnosi refertate dal personale giunto d’urgenza sul posto. In piena notte è stata allestita l’unità di crisi per far fronte all’emergenza ma per cinque minorenni ed una madre non c’è stato nulla da fare.

Purtroppo, all’alba del 2019, si continua a morire in luoghi e contesti dove bisognerebbe solo divertirsi.

L’esperienza concertistica diventa sempre più difficile da fruire serenamente, e quanto accaduto in questa notte di follia lascerà un segno indelebile nel mondo della live music. Ci auspichiamo che le indagini riescano a chiarire definitivamente le dinamiche dei fatti. Nel frattempo, sei persone non  potranno più trasmettere l’entusiasmo di assistere ad un’esibizione del proprio artista preferito. Una tragedia immensa.

Sfera Ebbasta: Sei persone sono morte al concerto di Ancona ultima modifica: 2018-12-08T10:10:52+01:00 da Giandomenico Piccolo