Goa Boa Festival 2019: Carl Brave, Ghemon, Dutch Nazari – Report

Grande spettacolo ieri sera all’Arena del Mare di Genova con la seconda serata – la quarta, considerando le anteprime di inizio Luglio – del Goa Boa Festival.  Prima dell’headliner di giornata, Carl Brave, si sono alternati due volti noti della scena rap e cantautorale, Ghemon e Dutch Nazari.

Goa Boa Olly

Ad aprire le danze sul main stage ci ha pensato Olly, giovanissimo rapper genovese che è stato accolto con grande calore dai fan in transenna. Non lo conoscevo e mi sarebbe piaciuto potergli dedicare maggiori attenzioni, ma i minuti di esibizione non sono bastati per elaborare un giudizio. Mea culpa, rimedierò.

Dutch Nazari

Goa Boa Dutch Nazari

 

Dutch Nazari è un piacevole ragazzone veneto che a guardarlo da lontano non scommetteresti mai sul fatto che sia un artista. O meglio, che sia un certo tipo di artista. Lo guardi e pensi a Tommaso Paradiso, lo ascolti e ti ricredi. Rapper per alcuni, cantautorapper per altri, Dutch compensa l’aspetto frivolo e curato con una scrittura molto interessante. Ha all’attivo 4 lavori pubblicati, canta d’amore e d’attualità, e si fa volere bene dal palco e dopo lo spettacolo. Al Goa Boa le sue canzoni vengono cantante a memoria dal pubblico che gli si stringe intorno quando decide di seguire il resto dei concerti dal parterre.

Ghemon

Goa Boa Ghemon

Ghemon arriva a Genova  dopo i successi degli ultimi anni – tra cui Sanremo –  che lo hanno consacrato come artista di livello nazionale. Talento campano, classe ’82, coltiva da sempre una fortissima passione per sneakers e pallacanestro, tanto da influenzarne il look.  Il cantautorato che incontra il rap è la sua cifra stilistica. Con le sue canzoni è arrivato ai cuori di migliaia di giovani e al Goa Boa ha dato saggio della sua bravura emozionando i presenti accorsi in buona parte lui. 

Alfa

Goa Boa Alfa

Alfa, rapper genovese,  è la sorpresa assoluta di questa seconda giornata di Goa Boa. Almeno per me. In pochi minuti di esibizione raccoglie i consensi di quasi tutta la platea. Il pubblico sembra venuto qui apposta per ascoltarlo.

Carl Brave

Carl Brave

Carl Brave da queste parti ci era passato lo scorso Marzo con le sue notti brave al Teatro Politeama. Un gradito ritorno in città, insomma, quello del Coraggioso al Goa Boa, accolto da un pubblico numerosissimo accorso per ascoltarlo di nuovo o per la prima volta.

Dal canto suo, Carlo sa che è un concerto sentito e coglie l’invito cercando di non deludere le aspettative. Entra in scena poco prima delle 23 tirando dritto per oltre un’ora di fila. Passano in rassegna un po’ tutti i pezzi che lo hanno portato alla ribalta nazionale: Noccioline, Polaroid, Fotografia, Professorè, Vita, Malibù. Ne ha per tutti e non disegna di alzar ancora di più l’asticella di uno spettacolo di altissimo livello. 

La seconda serata del Goa Boa Festival si conclude tra i sorrisi e gli abbracci delle persone che lentamente defluiscono dall’Arena del mare contente di aver assistito a grandissimi concerti.

 

Salvatore D’Ambrosio

GOA BOA FESTIVAL – 18 MAGGIO 2019 | IMMAGINI

Il Reportage fotografico dei concerti della seconda giornata del Goa Boa Festival 2019 è a cura di Tiziana Teperino – © Copyright 2019 – Tutti i diritti riservati.

Per ulteriori contributi fotografici e video visita i nostri canali instagram e facebook

(clicca sulle immagini per ingrandirle)

 

Goa Boa Festival 2019: Carl Brave, Ghemon, Dutch Nazari – Report ultima modifica: 2019-07-19T18:19:21+02:00 da Salvatore D Ambrosio