Achille Lauro, lo splendido ribelle della musica italiana

Achille Lauro si è esibito ieri sera a Napoli per l’ultima tappa del Rolls Royce tour, prima di volare negli States e dedicarsi alla stesura del nuovo album. 

Achille Lauro

Achille, all’anagrafe Lauro De Marinis, è un artista romano che nell’ultimo lustro ha fatto molto parlare di sé, per la qualità dei testi delle sue canzoni, per l’estrosità del look e per il suo essere meravigliosamente sopra le righe. Il linguaggio utilizzato ed il modo di (pro)porsi ai giovani hanno dato adito a non poche polemiche circa la poca raccomandabilità del personaggio. Ultima in ordine di tempo quella riguardante la partecipazione al premio Tenco, che ha visto la famiglia del cantautore schierarsi apertamente contro gli organizzatori della kermesse. Divergenze di opinioni sull’opportunità di un’ospitata che suscitano un senso di profonda tristezza. 

Senza entrare nel merito di una questione che riguarda esclusivamente le parti, è facile osservare che Achille Lauro non è certo un cantautore né tanto meno un artista impegnato. Tuttavia, rimane uno dei prodotti più interessanti degli ultimi 10 anni, un giovane capace in breve di raggiungere grandissimi livelli. Penso al Festival di Sanremo, al Primo Maggio, e alle tante ospitate che lo vedono protagonista.

Lungi da me prendere le sue difese, Achille è un figlio di questi tempi cupi e fragili che attraverso la musica è riuscito a trovare la propria dimensione nel mondo. Ha all’attivo 5 album, l’ultimo dei quali, 1969, uscito ad Aprile che ha originato il tour conclusosi ieri a Napoli.  

Achille Lauro e Boss Doms
Achille Lauro e Boss Doms

Achille Lauro – Rolls Royce Tour 2019 

La data napoletana del Rolls Royce tour avrebbe dovuto tenersi a Maggio ma, come le altre, fu posticipata per permettere ad Achille di portare in scena uno show degno di tale nome. Uno spettacolo all’altezza dell’inaspettato successo riscosso dalla partecipazione al festival sanremese. Non a caso il tour prende il nome della canzone (Rolls Royce) e non dell’album. Per cui, la curiosità di scoprire cosa avesse preparato per il suo pubblico il buon Lauro era forte. 

Il concerto ha avuto inizio intorno alle 21:30 con l’apertura affidata a Mattway & Uzi e al Dj set di Marcelo Burlon. Finito il riscaldamento, è salito sul palco con un mantello ed un completo viola l‘astro splendente del firmamento romano. Lo splendido ribelle della musica italiana, che ad alcuni ricorda il Renato Zero degli esordi, ad osservalo bene appare (mi piace pensarlo) come il frutto di una fusione orgiastica (involontaria?) tra gli stili di Donatella Rettore, Billy Idol e David Bowie. Con le dovute proporzioni signore e signori, per usare un’espressione tanto cara al nostro artista. Anche perché né io né lui amiamo le etichette e le delimitazioni definitorie, a volte utili ai fini del discorso.

Lo spettacolo portato in scena vale interamente il prezzo del biglietto e forse meriterebbe qualcosina in più. Luci, costumi, filmati, coriandoli e fuochi di artificio fanno da cornice alla sua musica che va avanti senza sosta. Due ore di show intese e partecipate con alcuni ospiti annunciati (Stash, Franco Ricciardi, OG Eastbull) ed una sorpresa finale (Alexia).

Achille pare abbia metabolizzato bene la notorietà, ed il fatto di non volersi rinchiudere in una comfort zone artistica gli rende onore. La ricerca ed il voler esplorare territori musicali diversi, andando oltre le inevitabili critiche che si tirerà dietro, difatti, alimentano ulteriormente l’interesse nei suoi confronti. 

Dopo aver omaggiato gli anni ’70 con un disco, gli ’80 con i costumi e concluso il tour in bellezza adesso i pensieri sono proiettati al futuro. Agli Stases, al nuovo lavoro in cantiere, agli anni ’90, alla musica dance e ad un atteso tour.

Beh, dopo questo regalo non vediamo l’ora che torni!

Salvatore D’Ambrosio

 

scaletta Napoli

Intro | Cadillac | Thoiry | Jailhouse rock | 1969 | Sexy Boy | Zucchero | Sexy Ugly | Ulalalà | Maledetto Lunedì | Amore Mi | Roma | Mamacita | Bvlgari | Maharaja | Delinquente | Je t’aime | Song 2 (cover Blur ) | Rolls Royce | Penelope |  Scusa | Thoiry (Coco Bongo version) | Dararari (new song) | La bella e la bestia |

encore:  Rolls Royce | C’est la vie

 

Achille Lauro| IMMAGINI

La gallery del concerto napoletano di Achille Lauro è a cura di Tiziana Teperino – © Copyright 2019 – Tutti i diritti riservati.

Per ulteriori contributi fotografici e video visita i nostri canalinstagram e facebook

(clicca sulle immagini per ingrandirle)

Achille Lauro, lo splendido ribelle della musica italiana ultima modifica: 2019-10-14T20:25:27+02:00 da Salvatore D Ambrosio
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.