L’amica geniale 2: ultima puntata. Così ci saluta la seconda stagione

La seconda stagione de L’amica geniale 2 è ormai giunta al termine. Ieri, con gli episodi 7 e 8, si è conclusa l’ultima puntata. Dopo il successo della prima stagione, la serie si è riconfermata un trionfo a livello di ascolti, emozionando e coinvolgendo nuovamente quasi 7 milioni di spettatori.

Ma come ci hanno lasciato Lila e Lenù?

Se negli episodi precedenti abbiamo assistito al principio di un allontanamento fra le protagoniste, adesso le due vivono definitivamente realtà molto diverse. Elena, laureata con 110 e lode alla Normale di Pisa, ha scritto un libro ed è diventata una giovane donna colta ed elegante. Lila, dopo una nuova rottura con Stefano, ha cominciato l’ennesima nuova vita. Eppure, nonostante la lontananza e il tempo trascorso, qualcosa continua a tenerle unite.

L’amica Geniale 2 –  I FANTASMI (EPISODIO 7)

Gli anni trascorsi a Pisa hanno trasformato Elena in una ragazza fine ed erudita. Una delle più brave e dedite allo studio fra le studentesse del suo corso. Ce l’ha fatta ad andare via, a lasciare il Rione, a costruire una sua dimensione personale in cui poter essere apprezzata senza essere considerata soltanto l’ombra di qualcun altro.

Eppure, i fantasmi del passato talvolta continuano a tormentarla.

L’ultima volta che aveva visto Lila, l’amica le aveva consegnato una scatola con all’interno dei diari segreti scritti in quegli anni, facendole promettere di portarli via da lì e di non leggerli mai. Ma ora Elena, che per tutto quel tempo aveva tenuto la scatola nascosta in un armadio, decide di infrangere la promessa. Violando quelle parole, Lenù si rende nuovamente conto che tutto lo studio e l’impegno speso in quegli anni per diventare qualcuno, non sarà mai nulla in confronto alla naturale profondità d’animo di Lila.

Da qualche parte, ovunque si trovi, l’amica serba dentro di sé qualcosa che nessuno studio le permetterà di raggiungere mai. È a questo che pensa gettando i quaderni nell’Arno. Così la scatola va a fondo e, allo stesso modo, affonda la vita di Lila.

L’amica Geniale 2 – LA FATA BLU (EPISODIO 8)

Dopo aver dato alla luce suo figlio Rino, Lila si dedica esclusivamente alla maternità. Per sfuggire alle quotidiane e miserabili vicende del Rione, si rinchiude in casa, allontanandosi da tutti. Anche quest’equilibrio, però, è destinato a durare poco.

L’ennesima rottura con Stefano, infatti, spinge la ragazza nuovamente via. Si trasferisce a San Giovanni a Teduccio con il bambino ed Enzo Scanno (da sempre innamorato di lei). Ma se andare via poteva inizialmente sembrare una vittoria, adesso spolpa la carne in un salumificio e abita in un Rione ancora più squallido del precedente.

Elena, dopo aver trascorso tanto tempo lontana, torna a casa per le vacanze di Pasqua e annuncia il fidanzamento con Pietro Airota, figlio di un importante professore del mondo accademico. La madre del ragazzo decide di far pubblicare un manoscritto che Lenù aveva fatto leggere in confidenza a Pietro, nel quale racconta della sua infanzia e della sua amicizia con Lila.

È proprio dopo questa splendida notizia che nasce l’esigenza di rivedere l’amica. Tutto ciò che lei è diventata è in qualche modo dipeso anche da Lila e da ciò che insieme sognavano da bambine. La fata blu, il racconto scritto da Lila quando era piccola, è stato per lei una fonte d’ispirazione.

Quei desideri, però, per Lila ormai non sono più nulla. Rivedendo Lenù mostra felicità per i suoi successi, ma non nutre più alcuna speranza per la propria vita. Le sue capacità, più volte calpestate e schiacciate dal contesto in cui ha sempre vissuto, non possono che soccombere definitivamente di fronte alla miseria che la circonda.

La fata blu, portatole da Elena, alla fine finisce gettato nel fuoco dalle sue stesse mani sfiduciate. Le sue parole, tutto ciò che lei avrebbe voluto essere, ora affogano nell’Arno e bruciano nelle fiamme, così come la sua vita affoga e brucia nell’infelicità a cui è destinata.

Ma la storia non finisce qui.

Durante gli ultimi attimi dell’episodio vediamo ricomparire Nino alla presentazione del romanzo di Elena. È proprio da qui che nasceranno gli eventi che caratterizzeranno la terza stagione.

L’AMICA GENIALE 3: A QUANDO LA TERZA STAGIONE?

Ci lascia così Storia del nuovo cognome, con il fiato sospeso. Ma ogni fine è anche un nuovo inizio, e così non resta che attendere la futura stagione, tratta dal terzo romanzo della quadrilogia scritta dalla Ferrante: Storia di chi fugge e di chi resta.

Presto gli attori torneranno sul set per regalarci otto nuovi episodi e saluteremo le giovani protagoniste Gaia Girace e Margherita Mazzucco, che per questioni anagrafiche verranno sostituite da attrici adulte nel prosieguo del racconto.

Il continuo della serie potrebbe comparire sui nostri schermi già nel 2021, ma nell’attesa è possibile rivedere in streaming tutte le precedenti puntate sul sito Rai Play.

 

Federica Brosca

L’amica geniale 2: ultima puntata. Così ci saluta la seconda stagione ultima modifica: 2020-03-03T14:08:04+01:00 da Federica Brosca