The Jaded Hearts Club: il 2 ottobre esce l’album del supergruppo

Spesso accade che i musicisti – quelli validi – si uniscano per dare vita a progetti sempre più innovativi. Questo è esattamente ciò che è accaduto tre anni fa, quando quel supergruppo noto come The Jaded Hearts Club ha preso una forma per la prima volta. L’occasione che ha visto riunire delle menti strabilianti è stato il compleanno di Jamie Davis, capo dell’etichetta Transcopic Record. Il discografico era alla ricerca di una tribute band dei Beatles per la sua festa. E chi meglio di Matt Bellamy, Graham Coxon, Nic Cester, Miles Kane, Sean Payne potevano supportarlo nell’impresa?

Quel giorno, dunque, in compagnia anche di sir Paul McCartney, ha preso il via questo nuovo progetto. Il tutto è partito come una passione tra amici verso l’operato dei Fab Four, della Northern Soul e in sostanza di tutto ciò che concerne gli anni Sessanta.

 

Tuttavia, i fan sono impazziti con l’uscita del primo brano, il 3 marzo del 2020. Proprio qualche giorno prima della chiusura totale a causa dell’emergenza sanitaria, The Jaded Hearts Club pubblicavano, infatti, sulle piattaforme digitali il loro primo pezzo, Nobody But Me.

Alla canzone sono seguite le hit energiche This Love Starved Heart of Mine (It’s Killing Me), uscita il 15 aprile, e le più recenti We’ll Meet Again e Reach Out I’ll Be There, del 31 luglio.

 

Come gli ascoltatori ben sanno, non si tratta di brani del tutto inediti. The Jaded Hearts Club prevedono di portare in auge un tempo andato, ma reinterpretato da musicisti che nella scena odierna ricoprono un ruolo fondamentale.

Non è un caso, infatti, se il loro nome fa palesemente eco al capolavoro dei Beatles del 1967 Sgt Pepper’s Lonely Hearts Club Band.

 

The Jaded Hearts Club

The Jaded Hearts Club: il 2 ottobre esce You’ve always been here

 

Quella cena tra amici, quasi improvvisata, sta per prendere una forma ancora più precisa e definita. Il 2 ottobre del 2020 la combriccola presenterà ufficialmente al pubblico You’ve always been here. Un album che sembra essere il più atteso dell’intera stagione autunnale, oserei dire dell’intero sfortunatissimo anno.

Ci saranno undici brani in tutto, e quattro di questi saranno quelli che abbiamo già ascoltato nei mesi scorsi. Nonostante siano canzoni che sono parte della memoria collettiva, questa news ci manda in fibrillazione e non vediamo l’ora che arrivi quel giorno magico. In caso non riusciate ad attendere e l’ansia vi sta perseguitando, potete preordinare il disco, avendo la certezza di accaparrarvene una copia.

 

YOU’VE ALWAYS BEEN HERE,  TRACKLIST 

 

Ecco i brani che faranno parte dell’intero lavoro:

01. We’ll Meet Again (Vera Lynn)
02. Reach Out I’ll Be There (Four Tops)
03. Have Love Will Travel (The Sonics)
04. This Love Starved Heart Of Mine (It’s Killing Me) (Marvin Gaye)
05. Nobody But Me (Human Beinz / Isley Brothers)
06. Long And Lonesome Road (Shocking Blue)
07. I Put A Spell On You (Screamin’ Jay Hawkins)
08. Money (Barrett strong)
09. Why When The Love Is Gone (Isley Brothers)
10. Love’s Gone Bad (Chris Clark)
11. Fever (Peggy Lee)

Assunta Urbano

Assunta Urbano

Assunta vive a Roma ed è laureata in Lingue, Culture, Letterature,Traduzione presso La Sapienza. È una divoratrice di musica (specialmente britpop anni ’90) ed un'assidua frequentatrice di concerti. Ama i film tragicomici, legge libri classici, viaggia per il mondo, ma soprattutto mangia tanta tanta pizza.