Alessandro Cortini, un italiano nella Rock And Roll Hall Of Fame

Può sembrare il classico incipit da barzelletta, invece è una buona notizia (una delle poche) in questo periodo poco esaltante. La Rock And Roll Hall Of Fame, istituzione dedicata alle più influenti figure dell’industria musicale, apre le porte per la prima volta ad un nostro connazionale: Alessandro Cortini.

Parallelamente al suo percorso solista, infatti, Cortini si occupa delle tastiere e dei synth per i Nine Inch Nails, che sono stati introdotti alla Rock And Roll Hall Of Fame lo scorso sette novembre, nella cerimonia virtuale che ha visto protagonisti anche Depeche Mode, T. Rex, Notorious B.I.G., Doobie Brothers e Whitney Houston.

 

La band di Trent Reznor vede figurare Atticus Ross, Robin Finck, Chris Vrenna, Danny Lohner, Ilan Rubin, ed anche il “nostro” Alessandro Cortini, che scrive nei ringraziamenti sul sito della band:

Da quando mi sono unito a Trent e ai NIN, la mia vita di musicista ha accelerato in modi inaspettati e mi ha regalato un viaggio creativo incredibilmente unico. Grazie alla capacità di Trent di trovare il talento e incoraggiare tutti a oltrepassare i limiti, sono molto orgoglioso di essere un membro della band e del team allargato.

Inizialmente avevamo in comune l’amore per la musica ma dopo anni di lavoro insieme siamo diventati più che una famiglia. Questo è il mio sedicesimo anno come membro della band. L’ingresso nella HOF è un onore incredibile e rinforza la convinzione di essere parte di qualcosa di davvero speciale. Sarò grato per sempre a Trent, Atticus, Ilan, Robin, al management e allo staff che ci ha supportato nella buona e nella cattiva sorte.

La diretta digitale dell’ingresso nella Hall Of Fame:

Avatar

Giornalista | Creativo | Direttore di Scè da aprile 2018. Collaboro con diverse testate e mi occupo di ufficio stampa e comunicazione digitale. Unico denominatore? La musica.