I Ministri al lavoro su un nuovo disco, le foto lo confermano

Le anticipazioni di qualche settimana fa trovano conferma: i Ministri sono al lavoro per un nuovo disco.

Sulla coda del 2020, caratterizzato più dal decennale dell’album “Fuori” che da sussulti creativi, la rock band meneghina getta le basi per un 2021 da autentici protagonisti; è ufficialmente work in progress il settimo disco della loro carriera, e sarà registrato presso il Blap Studio di Milano.

I mesi a seguire ci diranno di più attorno il seguito di Fidatevi, nel frattempo c’è qualche segnale di vita attraverso le foto di Chiara Mirelli, tra le quali c’è un ritratto a Ivan Antonio Rossi: sarà lui a curare le registrazioni del nuovo progetto.

I Ministri – Un aneddoto su “Noi Fuori”

 

Nei giorni che sta imperversando su Netflix il film “L’Isola delle Rose”, prodotto in Italia e tratto da una storia vera, c’è un anedotto che riporta ai Ministri. L’incredibile storia dell’ingegner Rosa e della sua piattaforma di quattrocento metri quadri dichiarata stato autonomo ed indipendente aveva affascinato, un bel po’ di tempo fa, il trio rock. Infatti, nel disco “Fuori” (datato 2010), doveva essere presente un brano intitolato proprio “L’Isola delle Rose”, come confermato dai diretti interessati.

Sì, “L’Isola delle Rose” era il titolo provvisorio dato ad uno dei nostri pezzi. È una storia vecchia su cui erano usciti diversi libri tempo fa. Il pezzo era “Che cosa ti manca”, che infatti era un po’ la storia di due che scappano in un posto lontano dalla società.

 

 

Potrebbe interessarti: 

 

L’incredibile storia dell’Isola delle Rose: un’utopia divenuta realtà

Avatar

Giornalista | Creativo | Direttore di Scè da aprile 2018. Collaboro con diverse testate e mi occupo di ufficio stampa e comunicazione digitale. Unico denominatore? La musica.