Volano stracci tra Peggy Gou e Daniel Wang

Daniel Wang, uno dei DJ di riferimento della scena elettronica internazionale, attraverso un post sui social ha pubblicamente attaccato Peggy Gou, a sua volta artista di fama mondiale. Acredini nell’universo della club music.

I due sono stati vicini di casa per tre anni a Berlino; tempo più che sufficiente per plasmare l’idea di Daniel Wang riguardo la music selector coreana.

Uno scritto di considerevole lunghezza denuncia comportamenti poco professionali inerenti sponsorship, donazioni ed eventi svolti senza il rispetto dei protocolli sanitari, definiti “plague raves”. In parallelo, abitudini personali e comportamenti sociali distorti, tra i quali si accenna anche a disturbo istrionico della personalità, disordini psichici e cleptomania. La vicenda è sicuramente molto più complessa e radicata per essere bollata come un semplice attacco mediatico sfruttando le piattaforme social. Di certo è sintomo dell’ennesima scena musicale che si piega a conflittualità indotte dal business e dall’economia dell’attenzione.

 

Daniel Wang vs Peggy Gou 

 

Alleghiamo il post pubblicato da Daniel Wang (in inglese abbastanza fruibile, merita di sicuro una lettura) rimandando le riflessioni personali all’opinione ed alla sensibilità di ognuno.

 

Avatar

Giornalista | Creativo | Direttore di Scè da aprile 2018. Collaboro con diverse testate e mi occupo di ufficio stampa e comunicazione digitale. Unico denominatore? La musica.