Addio a Larry King, re della conduzione televisiva e radiofonica

Abbandona la sua vita terrena Larry King, autentico re della conduzione televisiva e radiofonica.

Aveva 87 anni, ed è morto sabato mattina per cause ancora da definire mentre era in ospedale a causa del Covid.

Con profonda tristezza, Ora Media annuncia la morte del nostro co-fondatore, conduttore e amico Larry King. È morto questa mattina all’età di 87 anni al Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles.

Questo l’annuncio pubblicato attraverso il Twitter ufficiale di Larry King.

 

Attivo per 63 anni tra radio, tv e media digitali, King ha firmato migliaia di interviste con personalità dello spettacolo, delle arti e della politica. Recentemente aveva posto in essere un progetto finalizzato alla creazione di podcast, lui che era instancabile lavoratore reduce da un cancro alla prostata e dalla cura del diabete di tipo 2.

larry king

Nativo di Brooklyn, ad inizio anno era sopravvissuto alla morte di due figli adulti (Andy e Chaia), trovando la forza di andare avanti nella propria attività giornalistica, in quello stile prettamente americano di intrattenere il pubblico mentre conversava con figure apicali del Novecento. La quintessenza del Late Show sviluppata da professionisti del calibro di David Letterman e Jimmy Kimmel; un format che purtroppo in Italia stenta a diffondersi.

Una recente intervista di Larry King a Sophia Loren

 

Avatar

Giornalista | Creativo | Direttore di Scè da aprile 2018. Collaboro con diverse testate e mi occupo di ufficio stampa e comunicazione digitale. Unico denominatore? La musica.