N.A.I.P. pubblica il videoclip di “Bravi nel breve”

Torna a farsi sentire N.A.I.P. che, dopo la ribalta di X Factor, alimenta gli sviluppi artistici del disco “Nessun Album In Particolare”.

Il nuovo singolo è la traccia numero 2 dell’elaborato, intitolata “Bravi nel breve” e prodotta dallo stesso artista di Lamezia Terme.

Il videoclip, firmato da Mario Vitale, è un piano sequenza in bianco e nero dove l’elementarismo di N.A.I.P. si rivela nelle didascalie che anticipano e presentano quello che sta per accadere. Dall’aggiunta dei cori e dei tappeti di synth, all’arrivo del corpo di ballo e delle altre dinamiche caratterizzanti del promo. Qualcosa che lascia il concreto sentore di meta-clip. D’altra parte, lo stile di N.A.I.P. ormai è ben noto e definito.

 

N.A.I.P. – Bravi nel breve – Testo

Siamo bravi nel breve
Ma nella lunga distanza
Sentiamo un pericolo
Un pericolo che avanza
Siamo bravi nel breve
Ma nella lunga distanza
Sentiamo un pericolo
Un pericolo che avanza
Siamo bravi nel breve
Ma nella lunga distanza
Sentiamo un pericolo
Un pericolo che avanza
Siamo bravi nel breve
Ma nella lunga distanza
Sentiamo un pericolo
Un pericolo che avanzaVogliamo tutto breve
Video brevi, brani brevi, cuori brevi
Bravo cuore che hai fatto il breve e non il bravo
Bravissimo
Vogliamo tutto breve
Video brevi, brani brevi, cuori brevi
Bravo cuore che hai fatto il breve e non il bravo
Bravissimo

Siamo bravi nel breve
Ma nella lunga distanza
Sentiamo un pericolo
Un pericolo che avanza
Una noia che avanza
Un impulso
Qualsiasi puttanata inutile ed imperdibile che avanza
Una distanza (Siamo, siamo, siamo)

Siamo bravi nel breve
Ma nella lunga distanza
Sentiamo un pericolo
Un pericolo che avanza
Siamo bravi nel breve
Ma nella lunga distanza
Sentiamo un pericolo
Un pericolo che avanza
Siamo bravi nel breve
Ma nella lunga distanza
Sentiamo un pericolo
Un pericolo che avanza

 

Leggi la recensione di “Nessun Album In Particolare” di N.A.I.P.

La sperimentazione anti-pop di NAIP nel suo disco dopo X Factor

Avatar

Giornalista | Creativo | Direttore di Scè da aprile 2018. Collaboro con diverse testate e mi occupo di ufficio stampa e comunicazione digitale. Unico denominatore? La musica.