È morta Sophie, artista, DJ ed icona LGBTQ+

La notizia si rincorreva da alcune ore ma adesso è arrivata l’ufficialità: è morta Sophie Xeon, nota semplicemente come Sophie, artista ed icona LGBTQ+.

Ha abbandonato la vita terrena a 34 anni, era ad Atene quando verso le quattro del mattino è deceduta a causa di un incidente improvviso (citando il comunicato ufficiale). Cantante, disc jokey, ma anche producer: ha lavorato con gente del calibro di Madonna, Charli XCX, Vince Staples, Let’s Eat Grandma e Namie Amuro.

 

Parallelamente, aveva firmato nel 2018 il suo album in studio d’esordio, intitolato “Oil of Every Pearl’s Un-Insides”. Da questo elaborato venne estratto il singolo “It’s ok to cry”.

 

Avatar

Giornalista | Creativo | Direttore di Scè da aprile 2018. Collaboro con diverse testate e mi occupo di ufficio stampa e comunicazione digitale. Unico denominatore? La musica.