The Weeknd ha speso 7 milioni di dollari per lo show al Super Bowl

Come annunciato lo scorso novembre, l’halftime show del Super Bowl americano sarà animato da The Weeknd.

A pochi giorni da una delle manifestazioni sportive più importanti degli USA, arrivano nuovi dettagli per un quarto d’ora che il prossimo 7 febbraio si prospetta stellare. L’artista canadese avrebbe investito, personalmente, 7 milioni di dollari per la produzione dello spettacolo, che si aggiungono ai 10 milioni investiti, come budget fisso, dalla National Football League. Parliamo di quasi 20 milioni di dollari per quindici minuti netti di intrattenimento: più di un milione speso ogni sessanta secondi.

 

Siamo concentrati al massimo per dare ai fans a casa una performance cinematografica e un’esperienza di dialogo diretto. Il Super Bowl, in questo senso, è un’occasione unica nel suo genere. Miriamo a questo evento da sempre, era nei nostri piani ed è arrivato con qualche anno di anticipo.

Questa la dichiarazione rilasciata attraverso il suo entourage da The Weeknd; ovviamente i dettagli e la setlist restano top-secret, ma sarà certamente una performance memorabile anche (purtroppo) a causa della stringente morsa del Covid.

Al “Raymond James Stadium” di Tampa, Florida, The Weeknd proverà ad eguagliare (e magari superare) le soglie d’intrattenimento fissate lo scorso anno dal duo Shakira e Jennifer Lopez, e nel 2019 dai Maroon 5.

Avatar

Giornalista | Creativo | Direttore di Scè da aprile 2018. Collaboro con diverse testate e mi occupo di ufficio stampa e comunicazione digitale. Unico denominatore? La musica.