David di Donatello 2021: tutte le candidature della 66ª edizione

Annunciate le nomination ai David di Donatello 2021.

Favolacce, Hammamet, Volevo nascondermi, Le sorelle Macaluso e Miss Marx sono i 5 titoli in gara per il miglior film alla 66ª edizione. 

Nella classifica delle candidature a farla da padrone è Volevo Nascondermi, biopic incentrato sul pittore Antonio Ligabue, che ne colleziona ben 15. Ad una sola lunghezza di distanza troviamo Hammamet, altro film biografico sugli ultimi giorni di vita dello statista socialista Bettino Craxi. Sul podio, al terzo posto, sale anche Favolacce dei fratelli D’innocenzo che porta a casa 13 nomination. L’incredibile storia dell’Isola delle Rose  e Miss Marx, invece, raggiungono quota 11.

Per la categoria miglior attori in corsa ci sono Kim Rossi Stuart (Cosa sarà), Valerio Mastandrea (Figli), Pierfrancesco Favino (Hammamet), Renato Pozzetto (Lei mi parla ancora) ed Elio Germano (Volevo Nascondermi); mentre tra le donne, le fantastiche cinque in gara sono Micaela Ramazzotti (Gli anni più belli), Sophia Loren (La vita davanti a sé), Alba Rorhwacher (Lacci), Vittoria Puccini (18 regali) e Paola Cortellesi (Figli).

Nella categoria film stranieri candidati ai David di Donatello è sfida aperta tra  1917 di Sam Mendes, I Miserabili (Ladj Ly), Jojo Rabbit (Taika Waititi), Richard Jewell del leggendario Clint Eastwood e Sorry We Missed You del maestro Ken Loach.

La cerimonia di premiazione, condotta da Carlo Conti (alla sua sesta presenza ai David) si svolgerà martedì 11 Maggio e sarà trasmessa in prima serata su Rai1. 

Di seguito la lista completa con tutte le candidature dell’edizione 2021.

David di donatello 2021 Candidature

             David di Donatello – Candidature     

Miglior Film

Favolacce
Hammamet
Le sorelle Macaluso
Miss Marx
Volevo nascondermi

Miglior Regista

Damiano e Fabio D’Innocenzo (Favolacce)
Gianni Amelio (Hammamet)
Emma Dante (Le sorelle Macaluso)
Susanna Nicchiarelli (Miss Marx)
Giorgio Diritti (Volevo nascondermi)

Miglior attore protagonista

Kim Rossi Stuart (Cosa sarà)
Valerio Mastandrea (Figli)
Pierfrancesco Favino (Hammamet)
Renato Pozzetto (Lei mi parla ancora)
Elio Germano (Volevo Nascondermi)

Miglior attrice protagonista

Micaela Ramazzotti (Gli anni più belli)
Sophia Loren (La vita davanti a sé)
Alba Rorhwacher (Lacci)
Vittoria Puccini (18 regali)
Paola Cortellesi (Figli)

Migliore attrice non protagonista

Benedetta Porcaroli (18 regali)
Barbara Chiacchiarelli (Favolacce)
Claudia Gerini (Hammamet)
Matilda De Angelis (L’incredibile storia dell’Isola delle Rose)
Alba Rohrwacher (Magari)

Migliore attore non protagonista

Gabriel Montesi (Favolacce)
Lino Musella (Favolacce)
Fabrizio Bentivoglio (L’incredibile storia dell’Isola delle Rose)
Silvio Orlando (Lacci)
Giuseppe Cerdena (Hammamet)                                                                                                        

Migliore sceneggiatura originale

Cosa sarà
Favolacce
Figli
I Predatori
Volevo Nascondermi

Migliore sceneggiatura non originale

Assandira
Lacci
Lasciami andare
Lei mi parla ancora
Lontano Lontano

Miglior produttore

Favolacce
I Predatori
L’incredibile storia dell’Isola delle Rose
Miss Marx
Volevo Nascondermi

Migliore canzone originale

Gli anni più belli – Claudio Baglioni (Gli anni più belli)
Io sì (Seen) – Laura Pausini (La vita davanti a sé)
Miles Away – Ginevra (Non odiare)
Immigrato – Luca Medici (Tolo Tolo)
Invisible – La Tarma (Volevo Nascondermi)

Miglior compositore

Nicola Piovani (Hammamet)
Niccolò Contessa (I Predatori)
Michele Braga (L’incredibile storia dell’Isola delle Rose)
Gatto Ciliegia contro il grande freddo (Miss Marx)
Pivio & Aldo De Scalzi (Non Odiare)
Marco Biscarini e Daniele Furlati (Volevo Nascondermi)

Miglior regista esordiente 

Pietro Castellitto – I Predatori
Ginevra Elkann – Magari
Mauro Mancini – Non odiare
Alice Filippi – Sul più bello
Luca Medici – Tolo Tolo

Miglior documentario

Mi chiamo Francesco Totti
Faith
Notturno
Puntasacra
The Rossellinis

Miglior cortometraggio

Anne di Domenico Croce e Stefano Malchiodi
Gas Station di Olga Torrico
Il Gioco di Alessandro Haber
L’oro di famiglia di Emanuele Pisano
Shero di Claudio Casale

Migliore autore della fotografia 

Paolo Carnera – Favolacce 
Luan Amelio Ujkaj – Hammamet 
Gherardo Gossi – Le sorelle Macaluso
Crystel Fournier – Miss Marx 
Michele D’Attanasio – Padrenostro 
Matteo Cocco – Volevo Nascondermi

Miglior scenografia

Favolacce
Hammamet
L’incredibile storia dell’Isola delle Rose
Miss Marx
Volevo Nascondermi

Miglior costumista

Maurizio Millenotti – Hammamet
Nicoletta Taranta (L’incredibile storia dell’Isola delle Rose)
Vanessa Sannino – Le sorelle Macaluso
Massimo Cantini Parrini – Miss Marx
Ursula Patzak – Volevo Nascondermi

Miglior truccatore

Luigi Ciminelli, Andrea Leanza e Federica Castelli – Hammamet
Luigi Rocchetti (L’incredibile storia dell’Isola delle Rose)
Valentina Iannuccilli – Le sorelle Macaluso
Giuseppe Desiato, Lorenzo Tamburini – Volevo Nascondermi
Diego Prestopino – Miss Marx

Miglior effetti visivi

Volevo Nascondermi
Hammamet 
L’incredibile storia dell’Isola delle Rose
Miss Marx
The Book of Vision

Miglior suono

Favolacce
Hammamet
Isola delle Rose
Miss Marx
Volevo Nascondermi

Miglior montatore

Daniele Fiori – Favolacce
Massimiliano Duranti – Hammamet
Aldina Governatori – Le sorelle Macaluso
Domingo Santoro – Miss Marx
Aldo Signoretti – Volevo Nascondermi

Miglior film straniero

1917 – Sam Mendes
I Miserabili – Ladj Ly
Jojo Rabbit – Taika Waititi
Richard Jewell – Clint Eastwood
Sorry We Missed You – Ken Loach

David Giovani

Francesco Amato (18 Regali)
Fabio e Damiano D’Innocenzo (Favolacce)
Gabriele Muccino (Gli anni più belli)
Sydney Sibilia (L’incredibile storia dell’Isola delle Rose)
Luca Medici (Tolo Tolo)