Occhio a “Data Crime”, nuovo singolo di Zollo, Calibro 35 e Xenboi

Lontano dal clamore delle grandi promozioni c’è un singolo, pubblicato da alcuni giorni, che ha un potenziale decisamente interessante.

Zollo alimenta il suo lascito discografico pubblicando “Data Crime”, estratto dalla seconda parte di prossima pubblicazione del disco “Spermatozollo”, che segna un nuovo capitolo per questa carriera avviata lo scorso anno. Carlo Zollo è un produttore, compositore e ingegnere del suono classe ’87 con alle spalle una lunga esperienza come fonico per Cosmo, Calcutta, Diodato e molti altri; proprio da questa rete di contatti, ha preso il via una ricerca sonora arricchita da collaborazioni che rendono imprevedibili l’esperienza d’ascolto.

Nella più recente release, ad esempio, figurano i Calibro 35 e Xenboi. Mentre i primi non hanno bisogno di presentazioni, è importante spendere due parole per Dylan Iuliano, ossia la persona dietro il moniker Xenboi. L’ho conosciuto nel 2015 quando animava il progetto The Delay In The Universal Loop, ed è sorprendente notare come sia passato dalle architetture electro ad un cantato sospeso tra analogico e digitale, che restituisce a “Data Crime” malinconiche angosce da tumulti personali.

La forza di Zollo sta proprio nell’impostare un playground dove si incontrano artisti provenienti da mondi distanti, come nel caso di Xenboi e dei Calibro 35, la cui esecuzione trasuda groove e fiati da free jazz.

Un progetto da tenere d’occhio in vista delle prossime canzoni, perché questa suona veramente bene.

I Calibro 35 sono stati i miei primi passi, mi hanno insegnato tutto. Ho collaborato con loro per 10 anni, mi hanno adottato nella loro famiglia. Xenboi, invece, è originario come me della provincia di Benevento. La traccia è nata inviando una mia bozza di composizione ai Calibro 35 che hanno reinterpretato la ritmica e aggiunto i loro strumenti ai miei. Il tutto coordinato da Tommaso Colliva, co-produttore del brano.

Dopo qualche mese in cerca di una voce, mentre mi trovavo nelle mie zone di origine ho pensato di proporre a Xenboi di lavorarci. Incredibilmente lo stesso giorno mi contattò sapendo della mia presenza in zona per conoscerci e provare a fare qualcosa insieme. Apprezzando tantissimo il suo progetto ne fui molto felice. Quindi da lì a poco lui ha scritto il testo e abbiamo registrato le voci.

Data Crime” è una fuga, un conflitto a fuoco tra il protagonista e le presenze che scoprirà essere solo nella sua testa. È un dialogo tra amici d’infanzia, tra fratelli di sangue, e non è servito scappare perché per loro il futuro non è mai esistito.

Zollo feat. Calibro 35 e Xenboi – Data Crime 

(Video e testo)

 

 

Non mi riprendo mai
Non mi riprendi mai
Perché corro più veloce della luce senza benza in corpo
Ma guarda quanto è vuoto il cielo
Che cazzo di ora si è fatta? Perché vedo nero?
Sei solo un data byte
Sei solo un data byte
Sei solo un data byte
E io ho il cervello che bugga forte
E io ho il cervello che bugga forte
È il mio cervello che bugga forte

Tra tutti i futuri, fratè
Non ce n’è uno grande quanto me e te
Tra tutti i futuri, fratè
Non ce n’è uno grande quanto me e te
(Scapperemo)
Come se non fossi paranoico
(Scapperemo)
Senza soldi, con il cuore in gola
(Scapperemo)
Dissacrando ogni memoria
(Scapperemo)

Tra tutti i futuri, fratè
Non ce n’è stato mai uno grande quanto me
Tra tutti i futuri, fratè
Non ce n’è uno grande quanto i sogni miei
Tra tutti i futuri, fratè
Non ce n’è stato mai uno grande quanto me
Tra tutti i futuri, fratè
Non ce n’è uno grande quanto i sogni miei

Tra le nuove uscite più attese e chiacchierate c’è Motta e la sua “E poi finisco per amarti”

Motta torna con il singolo “E Poi finisco per amarti”

Avatar

Giornalista | Creativo | Direttore di Scè da aprile 2018. Collaboro con diverse testate e mi occupo di ufficio stampa e comunicazione digitale. Unico denominatore? La musica.