Segnali di vita dei Daft Punk: possibile un ritorno?

“Non escludo il ritorno”

Se Franco Califano ce l’ha inciso sulla propria tomba, un motivo ci sarà. Ma in questo caso parliamo di un leggendario duo che negli anni ’90, dalla Francia, ha rivoluzionato il concetto della musica elettronica nella sua complessa modernità. Trattasi dei Daft Punk, che esattamente un anno fa annunciavano il proprio scioglimento (che non ci ha mai convinto) attraverso un filmato di otto minuti intitolato “Epilogue”.

Trecentosessantacinque giorni dopo, sono arrivati segnali di vita (per dirla alla Battiato), così sintetizzabili: su Facebook e Instagram sono state aggiornate le foto profilo utilizzando un logo iconico e già presente nella loro identità visiva; su Twitch è stato trasmesso un live del 1997 registrato a Los Angeles. La peculiarità di questo concerto è che Thomas Bangalter e Guy-Manuel de Homem-Christo mixano canzoni senza indossare le maschere, evento più unico che raro. Il video è stato prontamente cancellato alla fine della messa in onda, ma grazie ai potenti mezzi della tecnologia eccolo qui.

Cosa sta succedendo ai Daft Punk?

È di sicuro complicato prevedere cosa bolle in pentola. Questo progetto ha fatto del simbolismo e dell’essere enigmatici una chiave espressiva totale; anche stavolta è difficile capire che direzione si prenderà nei mesi (o negli anni) a seguire. Alla base di tutto c’è, di sicuro, la celebrazione per i 25 anni dell’album d’esordio “Homework”: seguendo i link presenti su Instagram è possibile accedere a remix realizzati da grossi nomi internazionali. Il tutto anticipa un’edizione speciale in vinile che sarà disponibile dal prossimo 15 aprile.

Quindi si tratta semplicemente di strategie di marketing?

Anche, ma non solo: può trattarsi della voglia di lasciare una traccia nella data più palindroma e ambigramma dei tempi (22/02/2022), oppure semplicemente c’è da armarsi di pazienza e…attendere.

Sta di fatto che nella fine degli alter-ego robotici noi ci abbiamo visto una rinascita, più che lo scorrere dei titoli di coda.

I dettagli sullo “scioglimento” dei Daft Punk, annunciato il 22 febbraio 2021.

I Daft Punk si sono ufficialmente sciolti, ecco i dettagli

Giornalista | Creativo | Direttore di Scè dal 2018. Collaboro con diverse testate e mi occupo di ufficio stampa e comunicazione digitale. Unico denominatore? La musica.