I Cani pubblicano a sorpresa Fiore. Qualcosa bolle in pentola?

Di Niccolò Contessa ci siamo ritrovati a parlarne lo scorso anno, al calare della sera del 5 luglio, per raccontare l’uscita dell’inedito “Un altro Dio”, pubblicato a sorpresa sull’account YouTube de I Cani.

Operazione che sembra essersi ripetuta la scorsa notte con la pubblicazione di Fiore, ennesimo segnale di vita dell’artista romano. Anche se ufficialmente la band si è sciolta, il nostro non hai mai smesso davvero con la musica, lavorando sottotraccia sia come produttore che autore – l’ultimo zampino lo troviamo nella canzone con cui Giovanni Truppi si è presentato al festival di Sanremo 2022.

I Cani, Niccolò Contessa

De I Cani no, invece, soltanto poche notizie. Che però ultimamente sembrano intensificarsi. Se guardiamo la sequenza delle uscite nel complesso si nota infatti che Niccolò in 14 mesi ha  rilasciato ben tre inediti – strategia in linea con le tendenze del momento. Prima di Un altro Dio ci aveva regalato Alla fine del sogno, durante le vacanze di Natale del 2020, e tornando a qualche anno più indietro, nel 2018, una traccia Nascosta in piena vista, brano inserito poi nella colonna sonora del film “Troppa Grazia”.

Pochi indizi che ci informano che sotto la cenere la fiamma è viva. Chissà se c’è altro da attendersi nei mesi a venire. Nel frattempo ascoltiamo e gustiamo questo ultimo lavoro.

 

 

I Cani  – Fiore (testo)

Se non voglio più stare
Con una nuvola nera in testa
Ecco cosa devo fare
Ecco cosa basta fare
Andare prima a dormire
Guardare meno il cellulare
Stare più dritto con la schiena
Smettere di giudicare
Smettere di giudicare

Io non voglio più stare
Con una nuvola nera in testa
Ecco cosa devo fare
Ecco cosa basta fare
Io devo ringraziare
Per ogni cosa che c’è al mondo
E poi raccogliere un fiore
Sì devo uccidere un fiore

Perché devo accettare
Che tutto quanto prima o poi muore
Nasce come un fiore
Se ne va come un fiore
Nasce come un fiore
Se ne va come un fiore

Sono stufo di stare
Con una nuvola nera in testa
Ecco cosa devo fare
Ecco cosa basta fare
Andare prima a dormire
Guardare meno il cellulare
E poi raccogliere un fiore
Sì devo uccidere un fiore

Perché devo accettare
Che tutto quanto prima o poi muore
Anche se mi fa paura
E non ci voglio pensare

Ma non c’è niente da fare
Anche se fa così male
Però persino il dolore
Se ne va come un fiore
No, non c’è niente da fare
Anche se fa così male
Però persino il dolore
Se ne va come un fiore
Nessuno può scappare
Dalla gioia e dal dolore
No, non si può scappare
Dalla gioia e dal dolore
Che nasce come un fiore
Se ne va come un fiore
Nasce come un fiore
Se ne va come un fiore

Nessuno può scappare
Dalla gioia e dal dolore
No, non si può scappare
Dalla gioia e dal dolore
Che nasce come un fiore
Se ne va come un fiore
Nasce come un fiore
Se ne va come un fiore