Marco Mengoni torna con Ma stasera e due concerti negli stadi

Marco Mengoni pubblica il videoclip di “Ma stasera”, nuovo singolo uscito venerdì 18 Giugno che segna il suo ritorno ufficiale sulle scene. L’artista viterbese torna a farsi sentire infatti a distanza di due anni e mezzo da Atlantico, ultimo progetto discografico in studio, uscito nel Novembre del 2018, a cui ha fatto seguito la versione live/on tour nell’autunno seguente.

Il brano, scritto insieme a Davide Petrella e al dj/producer Tino Piontek (Purple Disco Machine) è un miscuglio di atmosfere e sonorità disco-funk, con un pizzico di quell’elettronica anni ‘80 sapientemente rielaborata per attribuirgli un tocco di nostalgia.

Marco Mengoni

E con “Ma stasera” Marco Mengoni annuncia anche i suoi primi live negli stadi per l’estate 2022. Due concerti eccezionali ed esclusivi che si terranno a Milano, il 19 giugno 2022 allo Stadio San Siro, e a Roma, il 22 giugno 2022 allo Stadio Olimpico. 

 

Marco Mengoni | Ma stasera – Testo

 

Mi son sbagliato a parlarti di me, scusami che disastro
quello che provo per te sembra avorio ma invece è alabastro
ti ho scritto un libro di pagine vuote ma non ci riesco
a stare qui con te

Quel sorriso ormai è fuoco amico
schegge impazzite adesso che vuoi
guarda il cielo portami indietro
i mostri nel vetro sembriamo noi

a cosa pensi quando tiri
poco prima che mi chiami
sento tutti i tuoi respiri
li sfioro con le mani

Ma stasera corri forte ti vedo appena
e per raggiungerti dovrò lasciarti andare
e stasera la tua voce non è lontana
e prova a prendermi ma non voglio scappare
e anche se ti ho cercato come un’illusione perfetta
vengo verso di te, questa notte vorrei fosse eterna
ma stasera corri forte ti vedo appena
e per raggiungerti, per non lasciarti andare
andare via

Senza di te nei locali la notte io non mi diverto
a casa c’è sempre un sacco di gente ma sembra un deserto
tu ci hai provato a cercarmi persino negli occhi di un altro
ma resti qui con me

Quel sorriso è ormai fuoco, amico
schegge impazzite adesso che vuoi
guarda il cielo portami indietro
i mostri nel vetro sembriamo noi
a cosa pensi quando tiri
poco prima che mi chiami
sento tutti i tuoi respiri
li sfioro con le mani

Ma stasera corri forte ti vedo appena
e per raggiungerti dovrò lasciarti andare
questa stasera la tua voce non è lontana
e prova a prendermi ma non voglio scappare
e anche se ti ho cercato come un’illusione perfetta
vengo verso di te, questa notte vorrei fosse eterna
ma stasera corri forte ti vedo appena
e per raggiungerti, per non lasciarti andare
andare via

Quanto mi odio quando tu mi fai sentire
come un’idea che puoi bruciare

Ma stasera corri forte ti vedo appena
per raggiungerti per non lasciarmi andare
e stasera la tua voce non è lontana
e prova a prendermi ma non voglio scappare
e anche se ti ho cercato come un’illusione perfetta
vengo verso di te, questa notte vorrei fosse eterna
ma stasera corri forte ti vedo appena
e per raggiungerti, per non lasciarti andare
andare via
andare via